Risultato:1-0

CATANIA (3-5-2): Furlan; Monaco, Quaini, Castellini (35′ st Celli); Bouah, Tello (17′ st Kontek), Welbeck, Zammarini (17′ st Ndoj), Cicerelli (8′ st Marsura); Di Carmine, Cianci (35′ st Chiarella). A disposizione: Albertoni, Donato, Rapisarda, Sturaro, Haveri, Chiricò, Costantino. Allenatore: M. Zeoli.

AVELLINO (3-5-2): Ghidotti; Cancellotti (1′ st Rigione), Cionek, Frascatore; Ricciardi, De Cristofaro, Armellino, D’Ausilio(25′ st Rocca), Liotti (25′ st Tito); Sgarbi (35′ st Russo), Patierno (35′ st Gori). A disposizione: Pane, Pizzella, Mulè, Llano, Palmiero, Varela, Dall’Oglio, Pezzella, Marconi, Tozaj. Allenatore: M. Pazienza.

ARBITRO: Crezzini di Siena.

MARCATORE: 26′ st Cianci

NOTE: Ammoniti: Cancellotti, Cionek (A), Cicerelli, Monaco, Quaini (C). Angoli: 7-7. Rec:2’pt. 5’st

 

LE SCELTE – Pazienza decide di schierare Sgarbi in attacco dal primo minuto, l’ex Sud Tirol agirà al fianco di Patierno nel collaudato 3-5-2. A completare l’undici ci saranno: Ghidotti in porta, Cancellotti, Cionek e Frascatore in difesa. In mediana Ricciardi e Liotti sugli esterni ed il trio De Cristofaro-Armellino e D’Ausilio in mezzo. Il tecnico di casa Zeoli si affida a Di Carmine e Cianci davanti.

LA GARA – Crezzini dopo 1′ minuto sventola un rosso per Cancellotti in seguito ad un fallo su Di Carmine ma dopo aver rivisto l’episodio al Var ammonisce solamente il difensore.5′ Sugli sviluppi della punizione, Cianci va al tiro in caduta e manda il pallone sul fondo. Ghidotti era sulla traiettoria. All’8′ Ricciardi va sul fondo e mette in mezzo per Sgarbi che ci prova sul primo palo.Al 20′ punizione di Liotti che si spegne alta oltre la traversa. Al 27′ l’arbitro sorvolasu un possibile fallo in area ai danni di Liotti. Al 30 ‘ ci prova Tello ma il suo tiro dal limite viene deviato in angolo. Sul susseguente tiro dalla bandierina salvataggio di Patierno su Cianci. Al 47’ su angolo corto è Sgarbi a provarci, ma Furlan risponde presente. Finisce il primo tempo.Armellinoi protesta con l’arbitro che non permette ai lupi di battere l’ultimo angolo.

SECONDO TEMPO – Al primo della ripresa subito Rigione al posto di Cancellotti. L’Avellino spreca due ripartenze in 3 minuti con D’Ausilio e Sgarbi. All’8 esce Cicerelli per infortunio al suo posto Marsura. Zeoli al 17′ manda in campo Ndoj e Kontek. Al 16′ ci prova Rigione, ma il suo tiro viene ribattuto. Al 18′ st su errore di Armellino è Di Carmine a provarci, ma il suo tiro finisce al lato. Pericolo per i lupi. Al 25′ Pazienza tira fuori Liotti e D’Ausilio e manda nella mischia capitan Tito e Rocca. Al 26′ Cianci la sblocca con una staffilata dal limite, dopo un bel duetto con Di Carmine. Al 32′ grande punizione di Castellini con Ghidotti che si distende e salva in angolo. Al 35′ Tito per Patierno che ciu prova in rovesciata, pallone sul fondo. Al 38′ colpo di testadi Buah sul fondo. Al 48′ tentativo di Frascatore che si spegne sul fondo. Termina quì la prima sfida play-off.