A Leini bisogna attendere il suono della sirena per scoprire l’ultima semifinalista. La L84 reagisce immediatamente alla rete lampo di Arillo, capovolgendo il risultato con Raguso e Fortini, prima del 3-1 di Mateus con il quale si va al riposo. I Lupi avellinesi restano in partita nella ripresa e a 48” dal termine riaprono tutto con Galletto, ma è troppo tardi: il 3-2 porta la squadra di Paniccia alla sua prima semi scudetto.

L84-SANDRO ABATE 3-2 (3-1 p.t.)

L84: Tondi, Rescia, Tuli, Josiko, Cuzzolino, Garofano, Fortini, Yamoul, Schettino, Mateus, Coco, Raguso. All.Paniccia

SANDRO ABATE: Vitiello, Etzi, Ugherani, Avellino, Arillo, Damascato, Galletto, Abate, Wilde, Joselito, Di Luccio, Hozjan. All. Basile

MARCATORI: 0’42” p.t. Arillo (S), 5’38” Raguso (L), Fortini 10’52” (L), 15’35” Mateus (L), 19’12” s.t. Galletto (S)

AMMONITI: Rescia (L), Fortini (L), Arillo (S), Mateus (L)

ARBITRI: Giovanni Zannola (Ostia Lido), Giacomo Voltarel (Treviso), Davide De Ninno (Varese) CRONO:Andrea Antonio Basile (Torino)